Olimpiadi 2026, Sboarina: «L’Arena a disposizione»

In merito alla candidatura il sindaco ha sottolineato: «Faremo di tutto per farcela. L’Arena e la sua unicità a disposizione per l’evento sportivo»

Ieri a Roma, nella sede Coni al Foro Italico, si è svolto l’incontro sulla candidatura Olimpia 2026. Il sindaco Federico Sboarina ha partecipato in collegamento telefonico da Verona.

«Anche la città di Verona si unisce, con Milano e Cortina, nella trepidante attesa di portare a casa l’importante risultato delle Olimpiadi invernali del 2026, che vedrebbe l’Arena come sede della cerimonia di chiusura dei Giochi. Da grande sportivo e da sindaco faccio il tifo affinché tutto vada per il meglio».

«Per questo obbiettivo siamo impegnati al massimo – ha aggiunto – consapevoli dell’importante patrimonio in nostro possesso, perfettamente rappresentato nella straordinaria unicità e bellezza dell’Anfiteatro romano. Un fascino che è stato ammirato da tutta Italia e dal mondo durante i collegamenti televisivi dell’ultima tappa del Giro d’Italia. Immagini aeree di Verona e dell’Arena che hanno perfettamente rappresentato l’incredibile eccezionalità di un evento sportivo in questa cornice».

Per questo, ribadisco ancora una volta la disponibilità ad ospitare la cerimonia dei Giochi in Arena -ha concluso il sindaco – luogo di suggestione unico al mondo, un sicuro valore aggiunto alla manifestazione e alla possibile aggiudicazione di questo importantissimo appuntamento sportivo».