Luca Palamara perquisito dalla Guardia di Finanza

Associazione nazionale magistrati, illazioni su nomina procuratore Roma

Una perquisizione da parte della Guardia di Finanza è in corso nei confronti di Luca Palamara, l’ex consigliere del Csm ed ex presidente dell’Anm. La perquisizione rientrerebbe nell’ambito dell’inchiesta avviata dalla procura di Perugia nei confronti del magistrato, indagato per corruzione, e di altri soggetti. Intanto il presidente dell’Anm Pasquale Grasso, in merito all’inchiesta di Perugia, ha rilevato che «si susseguono notizie relative a indagini nei confronti di magistrati, anche ex componenti del Csm».

«Trattandosi di procedimento in corso – ha aggiunto – non intendo commentare se non per rimarcare il fatto che la magistratura adempie al proprio ruolo istituzionale e costituzionale nei confronti di qualsiasi soggetto. Ivi compresi gli stessi magistrati». Inoltre Grasso ha detto di «non ravvisare alcune elemento di correlazione» con le indagini in corso nella nomina del procuratore della Repubblica di Roma «salvo l’emersione di diversi elementi che allo stato non mi pare superino il livello della mera illazione». (Ansa)