Guida senza patente e va a sbattere contro un muro, arrestato

La vicenda è accaduta alle prime luci dell’alba a Legnago. In manette un giovane di 21 anni di nazionalità moldava.Ha ingaggiato un inseguimento con i carabinieri che si è concluso con il ferimento anche di un minore che è stato poi, in quanto complice, denunciato a piede libero.

Il giovane, residente a Bologna ma domiciliato a Bevilacqua, in auto con altri due compagni, ha eluso un posto di blocco dei carabinieri ed è fuggito a tutta velocità per le vie di Legnago, le frazioni di Casette, Vangadizza e Vigo per poi tornare a Legnago. A Terranegra l’auto è andata a schiantarsi contro il muro di un palazzo. Il 21enne alla guida è scappato a piedi ma è stato arrestato subito dopo e, mentre il terzo ragazzo è riuscito a darsi alla fuga, il minorenne, che era nei sedili posteriori, ha iniziato una colluttazione con i carabinieri. I due sono poi stati portati in caserma: il 21enne alla guida è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale, ed è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza e guida senza patente (mai conseguita). eIl veicolo era, tra l’altro, non assicurato e quindi è stato sequestrato.

Il ragazzo è stato denunciato anche per omissione di soccorso poichè dopo avere causato l’incidente non  ha prestato soccorso al minorenne posto sul lato passeggero, lievemente ferito in seguito allo schianto. Il giovane alla guida ha trascorso la notte presso le camere di sicurezza della Compagnia di Legnago e questa mattina è stato accompagnato  nel  tribunale di Verona dove il giudice Monica Sarti lo ha condannato a 1 anno di reclusione, pena sospesa. Il minorenne dopo gli accertamenti di rito è stato affidato ai famigliari.