Gara solidale per il bellunese

Tutto il Veneto si sta mobilitando per aiutare una delle zone più colpite dal maltempo, quella dell’Agordino. Anche da Verona partiti ieri 25 volontari. A testimoniare ciò che sta accadendo una collega del Corriere delle Alpi.

Oltre 16.000 persone ancora senza energia elettrica, 300 milioni di euro i danni stimati. Questi alcuni dei numeri  che riguardano la zona del bellunese, una delle più colpite dal maltempo dei giorni scorsi, nei confronti della quale è partita nelle ultime ore una vera e propria gara di solidarietà da ogni parte della Regione. Anche da Verona ieri, sono saliti nell’Agordino 25 volontari della protezione civile.

A testimoniare le drammatiche ore che l’intera comunità bellunese sta vivendo, la giornalista professionista del Corriere delle Alpi, Francesca Valente, che si è collegata per noi dalla sede della protezione civile del Comune di Santa Giustina confermando le difficoltà degli abitanti nel reperire acqua, carburante e in alcuni casi anche cibo.

Francesca Valente ha poi ricordato come sindaci e amministratori dei territori coinvolti si siano spesi in prima persona per affrontare l’emergenza per la quale il governatore del Veneto Luca Zaia ha chiesto l’attivazione di un numero per gli sms solidali inviando una missiva al Capo del Dipartimento della Protezione Civile Nazionale Angelo Borrelli. La Regione si è inoltre mobilitata anche per attivare un conto corrente dove, chi vorrà, potrà versare un proprio contributo e sostenere le famiglie delle zone maggiormente colpite.