Due milioni di euro per la solidarietà sociale

Ring of hands giving a teamwork theme

Pubblicato oggi sul bollettino ufficiale della Regione Veneto il bando da due milioni di euro a sostegno di progetti di volontariato e associazionismo, per combattere povertà, devianze e marginalità.

Le risorse, finanziate dal fondo nazionale per il terzo settore, sono destinate per 697 mila euro a progetti di dimensione locale (con contributi da 15 a 30 mila euro) e per 1.400.000 euro a progetti di dimensione provinciale e regionale.

«Le organizzazioni di volontariato e le associazioni di promozione sociale hanno nel loro Dna costitutivo la capacità di cogliere bisogni e necessità del territorio e delle persone e di saper “inventare” nuove risposte e nuovi servizi – spiega l’assessore alle politiche sociali del Veneto Manuela Lanzarin – Con questo bando vogliamo premiare la loro esperienza e le loro potenzialità in connessione con gli obiettivi regionali di contrasto alla povertà e al disagio

Il bando si rivolge a progetti che creino comunità solidali, reti di impegno civico, iniziative concrete che aiutino a creare condizioni di welfare generativo, per valorizzare le persone. Verrà premiata la coerenza dei progetti con gli obiettivi cardine della programmazione sociale del Veneto: il contrasto alla povertà materiale ed educativa, la prevenzione di comportamenti a rischio devianze e dipendenze, il recupero delle eccedenze alimentari, il sostegno agli anziani.

Per concorrere ai contributi regionali, le iniziative dovranno essere avviate entro ottobre 2019 e concludersi entro il 30 settembre 2020. Il contributo regionale verrà erogato per l’80 per cento all’avvio del progetto, il rimanente ad avvenuta rendicontazione.