Cocaina nascosta in un campo, presi in due

L'accusa nei loro confronti è detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio: ai due sono infatti stati sequestrati un chilo di cocaina, 1,3 chili di hashish e denaro per oltre 15.600 euro.

In manette un 27enne incensurato, e un 30enne con precedenti per droga e non in regola con il permesso di soggiorno. L’accusa nei loro confronti è detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio: ai due sono infatti stati sequestrati un chilo di cocaina, 1,3 chili di hashish e denaro per oltre 15.600 euro.

L’operazione è stata eseguita nella zona periferica di Trevenzuolo (VR), dove da qualche giorno le Fiamme Gialle avevano intensificato i controlli dopo aver osservato un insolito movimento di auto in una zona isolata di campagna: i due sono stati sorpresi mentre dissotterravano dal terreno degli involucri di droga.

La perlustrazione della zona ha permesso poi alle Fiamme gialle di recuperare altri contenitori di varie dimensioni, anch’essi sotterrati, contenenti ulteriore cocaina e hashish, oltreché un bilancino di precisione nascosto nei pressi di una cappella votiva della zona. A casa dei due sono stati poi trovati circa 200 grammi di sostanza da taglio, un bilancino di precisione e 15.670 euro in contanti considerati provento dell’attività di spaccio. Complessivamente si stima che la droga sequestrata avrebbe potuto fruttare non meno di 150mila euro. Questa mattina, il giudice ha convalidato gli arresti.