Cinghiale in centro a Caprino, abbattuto

Ieri mattina poco dopo le 7 a Caprino alcuni residenti hanno notato un cinghiale che vagava nel piazzale poco lontano dalla zona del municipio. Hanno avvisato subito la polizia e il Comune, anche se non vi erano segni immediati di pericolo o di danni imminenti.

Arrivati sul posto con il sindaco e con la Forestale, gli agenti di polizia hanno provato ad avvicinare l’ungulato per somministrargli un farmaco letale. Il cinghiale ha iniziato a cercare rifugio tra la vegetazione e a reagire con aggressività. Riusciti infine a confinarlo in una zona verde non abitata, gli agenti hanno sparato al cinghiale da un’altura, uccidendolo sul colpo. Si attendono ora gli esiti delle analisi, anche se i primi accertamenti veterinari hanno riscontrato segni di malattia.

Il sindaco di Caprino Paolo Arduini, dopo la segnalazione, ha firmato subito un’ordinanza urgente per la cattura o l’abbattimento del cinghiale, inviata al corpo forestale di Costermano, al comando di polizia locale di Caprino e alla Prefettura, evidenziando come la presenza del cinghiale costituisse “un pericolo attuale per la pubblica incolumità”.