Ci sono le strisce. Tutto merito dei Beatles

“È già funzionante la soluzione che i cittadini ci hanno chiesto venti giorni fa”, ha detto l’assessore alla Viabilità Luca Zanotto, illustrando questa mattina il nuovo attraversamento pedonale e il nuovo semaforo a chiamata per i pedoni che attraversano via Tombetta, all’incrocio con Basso Acquar.

La soluzione permette ora di collegare in sicurezza le due parti del quartiere, attraversando l’incrocio per raggiungere il parco giochi e le attività commerciali che, nel frattempo, sono sorte sull’altro lato della strada. In poco più di 15 giorni, tecnici e amministratori comunali hanno testato i correttivi per armonizzare le esigenze dei pedoni e quelle del traffico visto che si tratta di una arteria di grande scorrimento.

Questo attraversamento semaforico – ha aggiunto Zanotto – era stato tolto nel 2009 per favorire il traffico veicolare. Ma la priorità di questa amministrazione è far rivivere tutto il quartiere, rivalutando la zona e favorendo le attività economiche. Per questo motivo abbiamo dato immediato seguito alla segnalazione dei residenti, che non è passata inosservata anche per la simpatica trovata delle sagome dei Beatles”.

Infatti, per evidenziare il problema, Nicola Martini (Mr Martini) titolare del ristorante ha posizionato vicino alla strada i cartonati dei Beatles a grandezza naturale, con l’ormai celebre attraversamento di Abbey Road. La soddisfazione dei residenti è stata tanta che, come ringraziamento, hanno donato e dedicato all’amministrazione l’album omonimo con in copertina i quattro cantanti sulle strisce pedonali.