ANPI Verona, vandali rubano la bandiera e spezzano l’asta

Due notti fa ignoti hanno sottratto la bandiera tricolore e danneggiato l'asta presso la sede condivisa da ANPI Verona e Istituto veronese per la storia della Resistenza

Trafugata la bandiera e spezzata l’asta della sede dell’ANPI Verona a poche ore dalla presentazione del libro NazItalia di Paolo Berizzi in Sala Lucchi. Lo denunciano l’associazione dei partigiani e l’Istituto veronese per la storia della Resistenza in un post su Facebook.

“Presso la sede condivisa da entrambe le associazioni – si legge da stamattina sulla pagina social dell’ANPI – due notti fa ignoti hanno sottratto la bandiera tricolore e danneggiato l’asta».

«Il fatto è successo al termine di una giornata particolare, nelle ore immediatamente successive alla seconda proiezione della rassegna “Barlumi”, che si è svolta nella sede, e alla presentazione del libro di Paolo Berizzi, “Nazitalia”.»

In particolare, la presentazione era stato preceduta dai cori di un avamposto degli ultras del Verona vicino alla sala convenuta. Che hanno intonato uno dei loro inni con il braccio destro teso, per poi sciogliere l’assembramento.

«Si tratta di un fatto grave, il terzo in tre mesi diretto nei nostri confronti e l’ennesimo in tutta Europa, verso chi con la ricerca e la proposta culturale opera per la diffusione dei valori democratici e antifascisti. Contro la violenza.» si conclude la denuncia, riferendosi alla rimozione della targa dalla sede ad opera di ignoti lo scorso 18 maggio.