Amia ripulisce la ciclabile Boschetto-Buri

buri

Stamattina sopralluogo del presidente Miglioranzi e del dg Alfeo per verificare i lavori. Con loro l’assessore ai Giardini Padovani che invita il Genio Civile a un tavolo di concertazione.

Un sopralluogo per verificare lo stato dei lavori sulla ciclabile di Bosco Buri. Stamattina Andrea Miglioranzi e Maurizio Alfeo, rispettivamente presidente e direttore generale di Amia, e l’assessore alle strade e ai giardini del Comune di Verona Marco Padovani si sono recati al percorso ciclopedonale che proprio da Bosco Buri porta a Boschetto, un tratto di circa 5 km che da San Michele tocca il confine con San Giovanni Lupatoto.

L’area era stata nei giorni scorsi oggetto di segnalazioni riguardanti degrado e incuria dovute alla mancanza di manutenzione del verde e del manto erboso che costeggiamo il tratto ciclabile. L’Amia era intervenuta  l’estate scorsa, ma da allora non è seguito nessun’altro intervento in quanto la manutenzione di quell’area sarebbe di competenza del Genio Civile, a cui Miglioranzi manda una stoccata: “Non sarebbero spettati all’Amia i lavori, lavori a cui provvedemmo in vi provvisoria già un anno fa, cercando poi una collaborazione con il Genio Civile, ma da loro nessuna risposta”.

Il dg Alfeo invece, più pragmaticamente, va al nocciolo senza polemiche: “Se c’è un problema va risolto, sempre e il prima possibile, al di là di chi spetta. Amia lavora così, noi lavoriamo e poi parliamo”.

Tuttavia, l’assessore Padovani, che ha ringraziato Amia, anche a nome della nuova amministrazione esorta il Genio Civile a riprendere la strada del dialogo: “Dobbiamo sederci attorno a un tavolo di concertazione, spetta a loro la manutenzione,bisogna trovare un accordo per risolvere il problema della manutenzione“.

GUARDA IL VIDEO DI TV7 VERONA NETWORK: 

 

 

 

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.