Croce Verde, inaugurata la nuova sede di Borgo Venezia

Questa mattina, sabato 29 agosto, Croce Verde ha inaugurato la nuova sede di Borgo Venezia. Presenti all’inaugurazione anche il Sindaco di Verona Federico Sboarina e l’onorevole Paolo Paternoster.

Si è tenuta questa mattina l’inaugurazione della nuova sede di Borgo Venezia di Croce Verde. «Già operativa da ottobre 2019 – spiega il Presidente Michele Romano, che specifica – solo oggi si sono conclusi i lavori di ristrutturazione». 

La nuova base operativa di via Fedeli, ex sede della caserma dellarma, è stata data in concessione gratuita dal Comune di Verona. Nello specifico l’associazione ha in gestione: un salone, due camere, sala riunione e magazzino mentre all’esterno un grande piazzale con garage per i mezzi.

«Croce Verde si è accollata i lavori di ristrutturazione – spiega il Presidente – rendendo la sede agibile ed accogliente. Ringrazio il sindaco e l’assessore Neri per aver messo a disposizione di Croce Verde e di Fondazione Fevoss questi spazi; siamo due associazioni diverse ma entrambe a disposizione della cittadinanza. Ringrazio poi nuovamente tutti i volontari che ci hanno aiutato ma soprattutto il responsabile di sede Giorgio Rangheri, che con le 13 squadre notturne e una diurna riesce a organizzare al meglio i 139 volontari di sede».

Erano presenti all’inaugurazione il Sindaco di Verona, Federico Sboarina, l’Assessore comunale al Patrimonio e Demanio Edi Maria Neri. Erano presenti anche l’assessore regionale dell’Umbria, Luca Coletto, l’on. Paolo Paternoster. A benedire la nuova sede Monsignor Cristiano Falchetto che ha portato una parola di conforto e di fiducia ai volontari e a tutti i presenti.

L’assessore alla regione Umbria ed ex assessore regione Veneto, Luca Coletto: «È sempre con grande piacere che torno a Verona e con altrettanto onore che partecipo a manifestazioni come questa. Croce Verde, come tutte le altre Croci ed associazioni, ha sempre dato un esempio di grande umanità tramite l’operato dei suoi volontari. Personalmente amo definirli i veri protagonisti di questa emergenza Covid insieme a medici e infermieri. Un plauso va poi al presidente di Croce Verde per la realizzazione di questo progetto».