Corteo di auto per manifestare contro le torri in ex Bam

Dire no alle torri dell’ex Bam lungo via Mameli. Un girotondo di 50 auto ieri ha attraversato in modo rumoroso le vie della zona per manifestare il dissenso al progetto che prevede la realizzazione di quattro torri per un totale di 150 appartamenti. Capofila della manifestazione il comitato «Asma» che nei giorni scorsi ha consegnato all’assessore Segala  2.413 firme sulla petizione che chiede di bloccare il progetto.

Hanno sfilato in corteo a colpi di clacson e in fila indiana. Sono le circa 50 auto che ieri pomeriggio hanno protestato contro il progetto che prevede la costruzione di quattro torri per un totale di 150 appartamenti nell’area ex Bam lungo via Mameli.

Il “girotondo”, partito da Villa Monga, è passato per via Trento, via Ca’ di Cozzi, via Failoni, via Cavalcaselle, via Corno d’Aquilio, via Monte Canino, via Cavalcaselle, via Duse, ritornando di fronte a Villa Monga.

Un nuovo appuntamento è previsto invece per sabato 12 maggio alle 15.30 quando il gruppo di automobilisti manifestanti si riunirà nel piazzale di Santa Maria Ausiliatrice per circondare un’altra area destinata a interventi edilizi.

Le iniziative sono promosse dal comitato “Asma” che nei giorni scorsi ha consegnato  all’assessore alla Pianificazione urbanistica, Ilaria Segala, la petizione con 2.413 firme in cui si chiede di bloccare il progetto in via Mameli.

 

Guarda la gallery: