Coronavirus: Veneto, 22 casi e un morto

Nuovi contagi di Coronavirus in Veneto, ma la situazione rimane stabile. Le parole di Zaia: «Non posso accettare che ci sia qualcuno che dica che siamo in un lazzaretto».

Serological tests for the Covid-19 are performed in the Poliambulanza hospital analysis laboratory during the Coronavirus emergency, Brescia, Italy 20 April 2020. ANSA / Filippo Venezia

Si registrano 22 nuovi casi di Coronavirus nelle ultime 24 ore in Veneto, che portano a 20.233 il totale dall’inizio della pandemia. Lo comunica il bollettino regionale, che segnala un decesso nelle strutture ospedaliere.

I positivi attuali sono 1.051, 17 in più rispetto a ieri. La situazione clinica è sostanzialmente stabile, con 112 ricoveri nei reparti con 25 positivi, 2 in meno rispetto a ieri. La situazione nelle terapie intensive rimane invariata, con 7 ricoverati di cui 4 positivi.

«È un virus che si fa sentire – ha commentato il Presidente della regione Luca Zaia però la situazione è sotto controllo. Non posso accettare che ci sia qualcuno che dica che siamo in un lazzaretto. Si vive normalmente, la sanificazione dei locali è una costante di vita, i focolai sono sotto controllo». (Ansa)