Coronavirus in Veneto, Zaia: «L’ordinanza non oltre il primo marzo»

L’ordinanza della Regione Veneto e del Ministero che impone stop alle scuole e agli eventi pubblici non sarà prorogata oltre il primo marzo, a meno di indicazioni diverse dal mondo scientifico.

luca zaia mattino cinque coronavirus

L’ordinanza della Regione Veneto e del Ministero che impone stop alle scuole e agli eventi pubblici non sarà prorogata oltre il primo marzo, a meno di indicazioni diverse dal mondo scientifico. Questo ha dichiarato il presidente del veneto Luca Zaia questa mattina in diretta su Canale 5.

«A meno che non ci siano controindicazioni di natura scientifica, l’ordinanza è valida fino al primo di marzo» ha dichiarato Zaia rispondendo alle domande durante la trasmissione “Mattino Cinque”. «Ormai è chiaro, non abbiamo più l’esigenza di isolare il focolaio, perché esplodono casi su tutto il territorio nazionale».

L’estratto dalla trasmissione: