Coppia perde l’orientamento, soccorsa sotto il Corno d’Aquilio

Una coppia è stata soccorsa ieri pomeriggio sotto il Corno d'Aquilio, dopo aver perso l'orientamento. In collegamento telefonico coni soccorritori, sono stati raggiunti e riportati a valle.

soccorso alpino
Foto d'archivio.

Intervento del Soccorso Alpino ieri, intorno alle 14, sotto il Corno d’Aquilio. La centrale del Suem è stata allertata da una coppia di escursionisti che aveva perso l’orientamento. In contatto telefonico, i due, 41 anni lui di Colognola ai Colli, 42 anni lei di Montebello Vicentino, che erano partiti da località Tommasi, hanno detto di trovarsi vicino alla Grotta del Ciabattino.

In realtà, da una verifica con il sistema di geolocalizzazione in dotazione al Soccorso alpino, si è risaliti alle coordinate precise del punto, più distante da dove pensavano di essere. Cinque soccorritori, lasciati i mezzi a Le Coste, hanno risalito il sentiero numero 234 e li hanno rinvenuti a circa 1.100 metri di quota, una trentina di metri più in basso rispetto al sentiero. Riportati sul tracciato corretto, gli escursionisti sono rientrati con la squadra.