Coppia di “fidanzati spacciatori” arrestati a Peschiera

Arrestati con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti due fidanzati di origine marocchina trovati dai carabinieri di Peschiera in possesso di 50 grammi di cocaina e 3.500 euro in contanti. I due si trovano ora nel carcere di Verona Montorio.

Li hanno visti passeggiare mano nella mano per le vie di Peschiera, come una normale coppia, lui 35 anni e lei 36 entrambi di origine marocchina. Eppure i carabinieri hanno notato qualcosa di strano e hanno individuato nell’uomo un soggetto già noto con precedenti per reati di droga. E’ quindi scattato il controllo per i due che, avvertito il pericolo hanno, tentato di disfarsi di un involucro gettandolo nel bidone dell’immondizia. All’interno del pacchettino erano presenti 50 grammi di cocaina.

Un ritrovamento che hanno spinto i militari ad effettuare anche una perquisizione domiciliare a casa della coppia, poco distante dal centro città, e che ha portato al recupero di 3.500 euro in contanti, provento dell’attività di spaccio, un bilancino e alcuni cellulari che il 35enne usava per contattare i clienti. I due sono stati portati al carcere di Montorio.