Controlli sulle strade: decurtati più di mille punti dal 1° luglio

Controlli senza sosta nel fine settimana sulle strade veronesi per combattere il fenomeno della guida con cellulare e ridurre gli incidenti stradali. Nel corso di sabato e domenica sono stati 150 i punti decurtati dalle patenti di automobilisti e centauri.

Multe a raffica e controlli nel fine settimana in alcune zone di Verona. In particolare è stato fermato e multato un motociclista che, ieri mattina, stava percorrendo via Gardesane alla folle velocità di 135 km/h. Sulla stessa strada, nel weekend, sono stati sanzionati altri 28 automobilisti e centauri, nonostante la segnaletica di preavviso della postazione mobile, per complessivi 150 punti decurtati dalle patenti.

Altri controlli notturni con il telelaser in circonvallazione esterna hanno portato poi ad individuare conducenti, tra cui un neopatentato, che percorrevano la strada in piena notte a superando ampiamente i 90 km/h. Altri appostamenti sono stati effettuati anche in corso Milano, viale Galliano, sulla SP35, via Unità d’Italia, via Valpantena, via Vigasio e via Palazzina.

Stando alle cifre riportate dalla polizia municipale, dal 1° luglio sono stati decurtati in totale 1.014 punti, di cui 259 sorpresi dal nuovo autovelox mobile in dotazione alla Polizia municipale, impiegata in pattuglie sia in borghese che in divisa, sia di giorno che di notte.

“La sicurezza stradale è un bene di tutti e va salvaguardata anche con azioni repressive, per ridurre le tragiche conseguenze di queste ultime settimane” ha commentato l’assessore alla Sicurezza Daniele Polato.