Controlli intensivi a Verona: un arresto e cinque denunce

A seguito dell'attività di controllo eseguita dai Carabinieri di Verona, è stato arrestato un uomo per violenza e resistenza a pubblico ufficiale, mentre cinque persone sono state deferite all'Autorità Giudiziaria.

Carabinieri Verona controlli

La scorsa settimana, i Carabinieri della Compagnia di Verona hanno effettuato un servizio coordinato nell’arco orario serale e notturno al fine di intensificare l’attività di controllo nel centro storico cittadino e nel quartiere di Veronetta.

Nel corso del servizio sono stati sottoposti a controllo 95 persone e 43 veicoli. Al termine dell’attività, un individuo è stato tratto in arresto e cinque denunciati a piede libero; due le persone segnalate all’Ufficio Territoriale del Governo in quanto assuntori di droghe.

LEGGI ANCHE: Hellas-Spezia, lo spareggio non sarà a Udine

Nello specifico, un trentasettenne, già noto alle Forze dell’Ordine, è stato tratto in arresto per violenza e resistenza a pubblico ufficiale. L’uomo, in evidente stato di ebbrezza alcolica, si è opposto con decisione al controllo operato dai militari, aggredendoli a mani nude. Una volta immobilizzato e condotto in Caserma, è stato trovato in possesso di modica quantità di hashish. L’uomo è comparso davanti al Giudice che lo ha condannato a sette mesi di reclusione e sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo quotidiano alla polizia giudiziaria.

Un quarantenne è stato deferito poiché ha violato la misura del “rimpatrio con foglio di via obbligatorio” dal Comune di Verona cui lo ha sottoposto il Questore di Verona nell’anno 2022. Un giovane di 27 anni è stato invece deferito in quanto a bordo della propria autovettura portava una pistola ad aria compressa dalla quale era stato rimosso il tappo rosso.

Due automobilisti sono stati poi deferiti all’Autorità Giudiziaria perché colti alla guida dei rispetti autoveicoli in stato di ebbrezza. Infine, due persone sono state segnalate all’Ufficio Territoriale del Governo per i conseguenti provvedimenti di carattere amministrativo in quanto trovate in possesso di modiche quantità di cocaina e hashish, stupefacente destinato in entrambi i casi all’uso personale.

LEGGI ANCHE: Autovelox a Verona: dove sono dal 5 all’11 giugno

Si rappresenta, infine, che la misura è stata adottata d’iniziativa da parte del Comando procedente e che, per il principio della presunzione d’innocenza, la colpevolezza della persona sottoposta alle indagini in relazione alle attività in questione sarà definitivamente accertata solo ove intervenga sentenza irrevocabile di condanna o forme analoghe.

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI
PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM