Controlli in stazione, arrestato un 31enne per spaccio

Sono stati serrati i controlli da parte della polizia ferroviaria negli scali di Verona e del Trentino Alto Adige. 400 le persone controllate e un arresto effettuato in stazione a Porta Nuova per spaccio di droga.

400 persone controllate e 70 bagagli ispezionati; 13 stazioni ferroviarie presenziate e una contravvenzione per ubriachezza. È questo l’esito delle dodici ore consecutive di controlli straordinari eseguiti mercoledì dalla Polizia Ferroviaria nell’operazione a livello nazionale “Stazioni Sicure”, nelle principali stazioni ferroviarie delle quattro province Verona, Vicenza, Trento e Bolzano di competenza del Compartimento “per Verona ed il Trentino Alto Adige”. 

In particolare, durante i controlli, nella stazione ferroviaria di Verona Porta Nuova, gli operatori della Polizia Giudiziaria Compartimentale e del Settore Operativo hanno arrestato un 31enne, cittadino nigeriano, diretto a Bolzano per detenzione ai fini di spaccio. L’uomo, dopo essere stato fermato per un controllo, è stato trovato in possesso di circa 900 grammi di hashish, suddiviso in nove panetti, che sono stati sottoposti a sequestro. La sostanza era nascosta all’interno di una confezione di succo che lo straniero portava in mano con apparente disinvoltura, per non destare sospetto. Il giovane è stato condotto in carcere a Verona a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.       

I controlli straordinari sono stati effettuati negli scali sensibili, nelle aree di maggiore affollamento e a bordo dei treni in fermata nel territorio di competenza del Compartimento. Gli agenti hanno monitorato il flusso dei viaggiatori in arrivo e partenza dagli scali ferroviari con controlli a campione nei confronti delle persone e dei bagagli al seguito, con il prezioso contributo dei cani antidroga della Polizia Locale di Verona.

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO ULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM