Controlli coronavirus: in Italia 96mila denunce

Secondo il fisico Giorgio Parisi si dovrà attendere il 4 aprile per vedere gli effetti del lockdown. Intanto proseguono i controlli delle forze dell'ordine, arrivati a due milioni.

Le forze di polizia hanno controllato ieri 157.621 persone e 10.326 sono state denunciate per inosservata dei divieti imposti dal DPCM. Gli esercizi commerciali controllati sono stati 53.776, denunciati 158 esercenti e sospesa l’attività di 7 esercizi commerciali.

Salgono così a 2.016.318 – informa il Viminale – le persone controllate dall’11 al 22 marzo, 92.367 quelle denunciate per inosservanza degli ordini dell’autorità, 2.155 le denunce per false dichiarazioni; 973.799 gli esercizi commerciali controllati e 2.277 i titolari denunciati.

Bisognerà attendere il 4 aprile prima di riuscire a vedere gli effetti delle misure più restrittive adottate l’11 marzo, successivamente a quelle del 9 marzo: è la valutazione del fisico Giorgio Parisi, esperto di sistemi complessi dell’Università Sapienza di Roma e dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn). (Ansa)