Controlli al mercato dello stadio e all’Adigeo: presente anche Sboarina

Nella giornata di ieri il sindaco di Verona Sboarina si è recato al mercato dello stadio per verificare di persona, assieme alle pattuglie della Polizia locale, il rispetto delle norme sanitarie in vigore, due sanzionati. All'Adigeo presenze ridotte da cinquemila a quattromila: raggiunto il limite massimo sono stati chiusi i parcheggi e fatta attendere la gente all'esterno della struttura.

Nella gioranta di ieri, si legge da un post su Facebook del sindaco Sboarina, sono stati controllati in maniera rigorosa dagli agenti della Polizia locale e dalla Questura sia il mercato allo stadio sia il centro commerciale Adigeo.

Al mercato il sindaco si è presentato di persona per verificare i comportamenti di clienti e ambulanti per il rispetto delle distanze: due i sanzionati. Al centro commerciale Adigeo gli ingressi sono stati contingentati ulteriormente, dopo la diffida mandata due giorni fa: la capienza è stata ridotta a quattromila presenze, contro le cinquemila previste dalle nuove ordinanze (la capienza normale del centro commerciale è di dodicimila presenze). Al raggiungimento del numero sono stati chiusi i parcheggi e fatte attendere le persone all’esterno. Presidiate anche 17 aree verdi. In totale, nell’intera giornata, sono state controllate 73 persone e 68 esercizi.