Concorsi, Bovolone applica le modalità semplificate

Bovolone è tra i primi comuni della provincia veronese a indire un concorso con modalità semplificate, come previsto dalla nuova direttiva Brunetta "sblocca concorsi". Le prove avvengono tramite utilizzo di strumenti digitali.

Municipio di Bovolone ballottaggio a bovolone
Municipio del Comune di Bovolone.

Il Comune di Bovolone ha indetto un concorso pubblico per l’assunzione di un istruttore contabile per la ragioneria. La procedura di selezione, come sancito dalla nuova direttiva Brunetta approvata per far ripartire i concorsi fermi a causa dell’emergenza Covid, si tiene con modalità semplificate. Il cosiddetto sblocca concorsi infatti prevede l’utilizzo di strumenti digitali e informatici per lo svolgimento di una sola prova scritta ed una prova orale oltre alla valutazione dei titoli per l’ammissione alle fasi successive per i profili professionali ad alta specializzazione tecnica, procedure e criteri di valutazione omogenei e vincolanti definiti dalla commissione. Il Comune guidato da Emilietto Mirandola è tra i primi della provincia di Verona ad adeguarsi al nuovo standard, utilizzando le modalità semplificate per questa procedura già in corso.

La prova scritta del concorso si è tenuta il 13 maggio. Sono otto i partecipanti che hanno superato questa fase e accedono alla prova orale che attesta le conoscenze dei candidati e include anche prove psico-attitudinali e motivazionali (ci sarà uno psicologo iscritto all’albo) per accertare motivazione e competenze trasversali. Al termine della selezione è prevista l’assunzione di un istruttore contabile, ma la graduatoria resterà aperta nella disponibilità dell’ente per eventuali necessità. 

«Siamo tra i primi comuni in provincia di Verona – sottolinea il sindaco Mirandola – ad attuare le nuove norme che cancellano l’uso di carta e penna e rendono più semplice l’iter del concorso. La prova scritta si è svolta presso l’aula informatica della scuola media Franco Cappa, ringrazio quindi la scuola per la disponibilità, il tecnico informatico del comune Nicola Novarini, il segretario comunale Nicola Fraccarollo e l’ufficio del personale per il supporto. La ripartenza dei concorsi è sicuramente un segnale positivo per la ripresa e siamo felici di poterlo fare in sicurezza mettendo in atto le nuove procedure».