Claudio Melotti: «La Lessinia ha una grande occasione»

Il Premio Enti pubblici e istituzioni, consegnato ieri sera a Bosco Chiesanuova a sei sindaci, è andato ai Comuni di Bosco Chiesanuova, Erbezzo, Roverè Veronese, Sant’Anna d’Alfaedo, Selva di Progno, Velo Veronese, per aver creduto fin da subito, entrando nell’associazione temporanea di scopo “Alti Pascoli della Lessinia”, all’importanza della rete come strumento di crescita e sviluppo territoriale.

L’Associazione Temporanea di Scopo “Alti Pascoli della Lessinia” è nata, nel maggio del 2019, con l’obiettivo di iscrivere il territorio degli Alti Pascoli nel registro nazionale dei paesaggi rurali di interesse storico. Il progetto è finanziato da Gal Baldo Lessinia. A far partire il progetto sinergico, determinante il sì convinto dei sei comuni lessinici, premiati ieri proprio per la proattività dimostrata nei confronti dell’iniziativa che promette una valorizzazione anche turistica dell’altopiano.

Un momento della premiazione

«Quello degli Alti Pascoli è un patrimonio ambientale straordinario con tutto il tesoro di biodiversità che contiene. – spiega il sindaco di Bosco Chiesanuova Claudio Melotti in rappresentanza degli omologhi – Credo che sia un patrimonio anche dal punto di vista economico se sapremo cogliere le opportunità che ci sono anche e soprattutto in questo periodo. Chi frequenta la Lessinia si sente al sicuro, in questi spazi ampi costellati anche di ricchezze, oltre che paesaggistiche, architettoniche. Dobbiamo essere bravi a valorizzare e non disperdere queste innumerevoli possibilità».

«Negli ultimi fine settimana siamo completamente presi d’assalto, prova che gli spazi immensi, le malghe e i sentieri specialmente ora costituiscono un fortissimo attrattore. Progetti innovativi di valorizzazione come il progetto Alti Pascoli sono quello che serve. C’è tanto da fare ma sono molto ottimista sul futuro della mia terra».