Ciro Maschio: «FDI in grande ascesa. Felice per la ripresa in Arena»

Il coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia, presente sabato al concerto inaugurale de Il Volo, esprime tutta l’emozione per la ripresa degli spettacoli dal vivo e per il momento felice per il partito di cui è coordinatore provinciale.

È doppiamente soddisfatto Ciro Maschio, deputato di Fratelli d’Italia, coordinatore per Verona del partito guidato a livello nazionale dall’onorevole Giorgia Meloni. Da un lato per la costante ascesa che FDI ha fatto registrare negli ultimi mesi, anche nella nostra provincia; dall’altro per la ripresa dei concerti in Arena che segnano la ripartenza del settore degli eventi e dei concerti e di tutto l’indotto che ne segue.

«Per quanto riguarda Fratelli d’Italia, qui in Veneto siamo partiti da zero, io sono stato il fondatore assieme ad alcuni amici che ci hanno creduto fin da subito, – spiega l’on. Maschio – forse non ci aspettavamo un consenso così grande e i segnali ci dicono che non è ancora finita».

Abbiamo chiesto al deputato quali sono gli elementi che hanno contraddistinto la crescita dei consensi: «Sicuramente una delle cose che ha pagato più di tutte è la serietà, unita alla concretezza, delle nostre proposte. – prosegue il coordinatore provinciale di FDI – Giorgia Meloni e tutta la nostra classe dirigenziale studia, si prepara, dice cose concrete che sono sostenute dai dati. Mai come oggi agli italiani serve serietà, appunto, ma anche chiarezza e coerenza».

Passando alla politica locale, Ciro Maschio ha annunciato venerdì scorso le dimissioni anticipate da presidente del consiglio comunale, e giustifica così la motivazione: «Si tratta di un passaggio di crescita: dover guidare un movimento politico attualmente al 20%, coordinando sindaci, assessori e dando risposte a tantissime attività quotidiane è diverso rispetto a farlo con il partito al 2%. Ho fatto una scelta per un’ulteriore crescita di FDI e ho scelto di passare le deleghe a giovani colleghi in consiglio comunale che nel frattempo sono cresciuti dal punto di vista politico. Poi per il nuovo presidente, sarà il consiglio stesso a decidere».

Ciro Maschio a Palazzo Barbieri
Ciro Maschio a Palazzo Barbieri

Maschio è stato criticato da PD e Verona e Sinistra in comune per la scelta di non abbandonare anche il ruolo di consigliere comunale a Palazzo Barbieri: «Ho preso un impegno con gli elettori e voglio portare a termine il mio impegno e onorare la maglia come ho sempre fatto. I dati sulle mie presenze sia in consiglio comunale che in parlamento sono rispettivamente del 91% e dell’85% malattie comprese. La quantità e credo anche la qualità del mio lavoro sono contrassegnate da un impegno massimo».

Passando infine al concerto de Il Volo in Arena, l’onorevole Ciro Maschio dichiara: «E’ stato un momento molto bello, vedere così tante persone che tornano a vivere, ristoranti e bar pieni di gente, piazze popolate di persone. Poi siamo contenti che la musica live abbia avuto un lancio nazionale, sulla Rai nella nostra cornice areniana, questo ci rende doppiamente orgogliosi».

Il coordinatore di FDI chiude sulle riaperture: «Su questo punto noi di Fratelli d’Italia avevamo spinto molto perché c’erano dei dati che non ci convincevano, come ad esempio gli autobus pieni e ristoranti chiusi. Ora si può riaprire tutto e speriamo che si possano superare le contraddizioni anche per gli ultimi dettagli, e che si possa arrivare alla fine del tunnel che ha colpito in particolare la nostra Verona così come tutte le città d’arte a presenza turistica.

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM