Circoscrizioni, ecco i nuovi presidenti

Operativi già da qualche mese, i presidenti delle otto circoscrizioni scaligere sono stati presentati oggi dall’assessore al Decentramento Marco Padovani. Tra le priorità, la viabilità, la mobilità sostenibile e la valorizzazione delle eccellenze culturali di ogni quartiere

Il quadro politico veronese è completo. Dopo le scorse elezioni di giugno che hanno eletto a sindaco Federico Sboarina, ora anche i presidenti delle circoscrizioni sono stati presentati ufficialmente, anche se già da qualche mese operativi sul territorio.

Alla prima circoscrizione la priorità di Giuliano Occhipinti è la valorizzazione delle eccellenze culturali, come l’Università, e il recupero di Palazzo Bocca Trezza.

Alla seconda particolare attenzione di Elisa Dalle Pezze è rivolta alla viabilità e alla mobilità sostenibile.

Nicolò Zavarise alla terza pensa già a risolvere il problema dei parcheggi selvaggi allo stadio in occasione delle partite, mentre alla quarta Carlo Badalini promette già una scossa per la realizzazione del parco urbano all’ex Scalo Merci.

Alla quinta circoscrizione si punta a migliorare la viabilità con Raimondo Dilara mentre alla sesta si parla di valorizzazione della ciclopedonale Progno-Valpantena con Rita Andriani.

No al progetto per il centro commerciale in Località La Cercola, questa una delle priorità di Marco Falavigna, presidente della settima circoscrizione. Non presente in aula e al suo terzo mandato, Dino Andreoli all’ottava.

GUARDA IL SERVIZIO DI TV7 VERONA NETWORK