Ciclovia del Sole, De Berti: «Da Verona a Valeggio in bici»

Prendono ufficialmente il via oggi i lavori di realizzazione del tratto veronese della Ciclovia del Sole. Due anni di lavori per un investimento di 10 milioni di euro dallo Stato e dal Pnrr.

Ciclovia del Sole
Cerimonia avvio lavori Ciclovia del Sole Verona-Valeggio sul Mincio

Si è tenuta questa mattina la cerimonia di avvio dei lavori del primo e secondo lotto della Ciclovia del Sole nei Comuni di Verona, Sommacampagna, Sona, Castelnuovo del Garda e Valeggio Sul Mincio.

«Da Verona a Valeggio sul Mincio in bici per una mobilità dolce, in sicurezza e sempre più sostenibile, valorizzando il patrimonio ambientale, turistico ed economico dei territori interessati dal tracciato. Prendono ufficialmente il via oggi i lavori di realizzazione del tratto veronese della Ciclovia del Sole. Un intervento fortemente richiesto dai residenti e da Fiab e un progetto non facile che finalmente ora sta per essere realizzato, a beneficio dei turisti ma anche di tutte quelle persone che abitano e lavorano lungo il percorso». Lo ha detto la Vicepresidente della Regione del Veneto e Assessore alle Infrastrutture e trasporti, Elisa De Berti questa mattina.

LEGGI ANCHE: Autovelox a Verona: ecco dove sono questa settimana

«I lavori si concluderanno tra due anni per un investimento di circa 10 milioni di euro, tra risorse di bilancio statale e PNRR – ha precisato la Vicepresidente De Berti –. Il tracciato veneto della Ciclovia del Sole, che attraversa ben 4 Regioni (Emilia Romagna, Lombardia, Toscana e Veneto) e più di 70 Comuni, si svilupperà per 27,7 chilometri dal capoluogo scaligero a Valeggio dove, in località Salionze, si innesterà sulla ciclovia del Mincio».

Ciclovia del Sole - cerimonia avvio lavori De Berti
Elisa De Berti

«La Ciclovia del Sole costituisce uno dei cinque itinerari ciclabili veneti inseriti nel Sistema Nazionale delle Ciclovie Turistiche – ha concluso la Vicepresidente –. Parliamo di 27,7 chilometri in Veneto per quella del Sole (su 392 complessivi), 102 chilometri per la VenTo, Venezia-Torino (su 732 complessivi), 65,4 per l’Adriatica, da Chioggia a Santa Maria di Leuca (su 1.109 complessivi), 67 per la Garda (su 165,6 complessivi) e 118 per la Trieste-Venezia (su 278 complessivi). Il nostro territorio è attraversato da 380 chilometri di ciclovie ritenute strategiche a livello nazionale, su un totale di 2.676. Inoltre, il tracciato costituisce un tratto della Ciclovia 7 Eurovelo, che collega Capo Nord, in Norvegia, a Malta. Lo sviluppo del cicloturismo si conferma un’importante strategia di valorizzazione e di accesso sostenibile alle risorse del territorio oltre che un prezioso strumento di rivitalizzazione economica».

LEGGI ANCHE: Meloni a Veronafiere, elogio al Made in Italy

Tommasi: «Progetto ambizioso»

«Siamo qui per dare il via ai lavori, ma sarà ancora più importante ritrovarci per l’inaugurazione del percorso nei tempi previsti, poiché si si tratta di un progetto ambizioso che collegherà la rete cittadina a quella nazionale. – afferma il Sindaco di Verona Damiano Tommasi – Questa attività ci spinge a collaborare e guardare avanti insieme perché solo così è possibile concludere e mettere a servizio della cittadinanza grandi opere che interessano la qualità della vita delle nostra città».

«Si parla molto di velocità urbana e di mobilità dolce e questo coinvolge sicuramente l’aspetto turistico, ma soprattutto la frequentazione quotidiana dei nostri territori come gli spostamenti casa-lavoro di cittadine e cittadini. Ci auguriamo che il potenziamento della mobilità dolce possa avvenire in modo sempre più sicuro e protetto per favorire e incentivare stili di vita sostenibili.
Come Amministrazione abbiamo il compito di unire la grande rete della ciclovia a quella urbana e la volontà di investire su questo aspetto risponde alla necessità di garantire una maggiore sicurezza, una migliore qualità dell’aria e della vita.
Il rispetto degli utenti deboli delle nostre strade è responsabilità di tutte e tutti» conclude il sindaco.

LEGGI ANCHE: Dramma in campo: muore 26enne fratello del calciatore del Legnago

La ciclovia del Sole

La ciclovia del Sole – Eurovelo 7 parte da Capo Nord in Norvegia e arriva a Malta, con oltre 7.400 chilometri tra Finlandia, Svezia, Danimarca, Germania, Repubblica Ceca, Austria e Italia, attraversandola per circa 3.000 chilometri.
La Ciclovia del Sole attraverserà Veneto, Lombardia, Emilia Romagna e Toscana, collegando Verona a Firenze. Nel territorio veneto la ciclovia interessa la tratta da Verona a Salionze. La ciclovia è uno dei cinque itinerari ciclabili veneti inseriti nel Sistema Nazionale delle Ciclovie Turistiche: si tratta di 27,7 chilometri in Veneto per quella del Sole (su 392 complessivi), 102 chilometri per la VenTo, Venezia-Torino (su 732 complessivi), 65,4 per l’Adriatica, da Chioggia a Santa Maria di Leuca (su 1.109 complessivi), 67 per la Garda (su 165,6 complessivi) e 118 per la Trieste-Venezia (su 278 complessivi). Il nostro territorio è attraversato da 380 chilometri di ciclovie ritenute strategiche a livello nazionale, su un totale di 2.676. Inoltre, il tracciato costituisce un tratto della Ciclovia 7 Eurovelo, che collega Capo Nord, in Norvegia, a Malta.

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!

CLICCA QUI

PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM