Chiodi sotto le auto a Quinzano. Si cercano i filmati

Era già successo in Borgo Trento a fine gennaio e ora è ricapitato, ma stavolta a Quinzano. Sono 35 i chiodi che sono stati trovati sabato mattina sotto altrettante auto, pronti a bucare la ruota in caso di partenza del veicolo. Si invitano i residenti dotati di videosorveglianza a inviare i filmati per individuare gli autori del gesto.

Tornano i chiodi sotto le auto e stavolta è successo a Quinzano. Gli agenti di quartiere della Polizia locale sono intervenuti questa mattina per verificare gli ultimi casi segnalati dai residenti. Sono state controllate tutte le vie interessate, in particolare via Tesi, via Tosi, piazza S. Valentino, piazza Righetti, via Prelle, via Sottoprelle, via Selva, via Lavello e via Partigiano Avesani.

Grazie all’occhio accorto degli automobilisti e al pronto intervento degli agenti sono stati limitati i danni, salvando diverse vetture dal pericolo di bucare i pneumatici. Come già accaduto qualche settimana fa in altre zone, questa notte sono stati posizionati ben 35 chiodi lunghi circa 8 centimetri sotto altrettante auto, mezzi che se fossero ripartiti avrebbero immediatamente forato.

«Invitiamo i residenti che dispongono di sistemi di videosorveglianza a inviarci i filmati – afferma l’assessore alla Sicurezza Marco Padovani –. È in generale a segnalarci se vedono movimenti sospetti nelle ore serali con soggetti che si avvicinano alle autovetture. I nostri controlli mirati proseguiranno sia per individuare quanto prima il colpevole sia per garantire la tranquillità dei cittadini. Comune e residenti insieme metteranno fine a questi gesti, che sono una gratuita infamia verso il quartiere e i suoi abitanti».

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO ULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM