Chievo, Ventura: “Sono pronto a fare un’impresa”

C’è voglia di vincere la sfida, di compiere un’impresa. Questo quanto emerso dalla conferenza stampa di presentazione del nuovo allenatore del Chievo, Gian Piero Ventura che ieri ha dichiarato alla stampa di essere pronto ad affrontare il campionato di Serie A con la giusta dose di adrenalina e di fiducia nella squadra.

Un capitolo da chiudere (la disfatta dell’Italia ai mondiali di Russia 2018) e un altro da aprire, la nuova avventura con il Chievo. Si è presentato con uno spirito combattivo, pronto a dare il meglio di sè e della squadra, Gian Piero Ventura, il neo-allenatore del Chievo Verona che ieri è stato ufficialmente “battezzato” a Veronello davanti alla stampa insieme al presidente clivense, Luca Campedelli.

“Siamo di fronte ad un’impresa. La domanda è: cosa succede se ce la facciamo”, ha detto mister Ventura che ha dichiarato a più riprese di aver voglia di iniziare questa sfida con il Chievo. “Dopo 30 anni di calcio, ho avuto un’estate lunga per i motivi che tutti sanno”. – ha sottolineato l’allenatore – “Avevo voglia di tornare a fare calcio e il Chievo al di là della posizione in classifica è sempre stata un’oasi dove questo era possibile”.