Chiesetta di Montorio, l’8^ Circoscrizione si oppone alla vendita

La comunità e l'8^ Circoscrizione esprimono un parere contrario alla vendita alla curia del terreno attiguo alla Chiesetta della Madonnina di Montorio, in quanto «è fondamentale la "valenza pubblica" dell'area stessa. L'area in questione oltre che essere di notevole pregio storico, ambientale è anche particolarmente cara alla popolazione stessa».

A fronte del parere richiesto alla Circoscrizione 8^ con P.G. 291313/2020 dell’1 ottobre riguardo la vendita alla curia del terreno attiguo alla Chiesetta della Madonnina di Montorio, terreno oggi pubblico di proprietà comunale, la Circoscrizione durante il consiglio svoltosi mercoledì 21 ottobre 2020 ha espresso il seguente:

«Il consiglio dell’ottava circoscrizione esprime parere contrario alla vendita in quanto è fondamentale la “valenza pubblica” dell’area stessa. L’area in questione oltre che essere di notevole pregio storico, ambientale è anche particolarmente cara alla popolazione stessa. L’area in oggetto comprende le risorgive, che costituiscono uno dei tre punti sorgentizi all’origine del sistema delle acque che è patrimonio caratteristico di Montorio. Il consiglio per i motivi sopra citati auspica un successivo confronto tra Comune, Curia e Rappresentanze Territoriali che possa condurre a soluzioni che garantiscano, disciplinino e consentano l’accessibilità dell’area da parte della collettività ed il recupero del luogo, come più volte espresso sia dagli uffici comunali di competenza, che dalla circoscrizione stessa». Si sottolinea l’auspicio e la richiesta di trovare possibili soluzioni una questione che ormai si protrae da più di quarant’anni.