Il centrodestra fa faville a Verona, Sboarina: “Da oggi la città ancora più forte”

20160223 Verona Federico Sboarina Foto Angelo Sartori

Arriva il commento del sindaco Federico Sboarina sui risultati elettorali che hanno benedetto la coalizione e, in particolare, la Lega.

“I veronesi hanno dimostrato un deciso consenso ai tre partiti di centrodestra che sostengono la mia amministrazione. E’ stato un grande risultato elettorale per la nostra coalizione, la città di Verona oggi è ancora più forte. Di questo ringrazio i tre partiti alleati, sia per la bella campagna elettorale che hanno fatto sia per la capacità di intercettare i bisogni dei veronesi senza scendere mai in polemica. E’ un grande risultato a livello nazionale ma soprattutto nel nord Italia, nel Veneto e in città.

Faccio i complimenti a coloro che siedono con me in giunta e in Consiglio comunale che sono stati eletti. Sono stati bravi e adesso li aspetta un importante lavoro a Roma, per la nostra nazione ma anche per la nostra città. Avere a Roma un gruppo così ben nutrito di rappresentanti è per un sindaco una bella sponda. Nei prossimi giorni parlerò con loro ma so già che verranno condivise le migliori scelte per la nostra città. La mia giunta e il mio Consiglio sono oggi ancora più motivati, forti di una bella legittimazione popolare che viaggia in percentuali ben sopra al dato nazionale. Ringrazio gli elettori veronesi che hanno creduto in noi, non li deluderemo ma allo stesso tempo non dimentichiamo gli altri perché ricordo che la mia elezione è stata frutto anche di un bel risultato della mia lista civica.

Lo scenario di governo è ancora tutto da scrivere, ma il mio auspicio è naturalmente quello di vedere la nostra coalizione a palazzo Chigi. Si realizzerebbe così la filiera Roma-Venezia-Verona per i tanti progetti ambiziosi che ho per la città. Dopo il già ottimo rapporto personale e amministrativo con il governatore Zaia, si aggiungerebbe l’altro tassello fondamentale”.

 

In attesa della conta sul proporzionale, ecco i parlamentari veronesi:

Camera

Nel collegio di San Bonifacio Paolo Paternoster (Lega) supera il 50%, secondo il M5S con Gloria Testoni al 23%, terzo il centrosinistra con Paola Zanolli al 17,8

Nel collegio di Verona Vito Comencini (Lega) vince con il 40,9 per cento, Alessia Rotta del Pd si ferma al 25,6, terza la pentastellata Marcella Biserni con il 22,5

Nel collegio di Legnago Piergiorgio Cortelazzo (Forza Italia) stravince con il 56%, al 22,42% Clara Zanetti dei 5 Stelle, al 14% per il centrosinistra Silvio Gandini

Nel collegio di Villafranca Davide Bendinelli (Forza Italia) ha il 51,2%, seguito da Francesca Businarolo (M5S – 25%), Isabella Roveroni del centrosinistra si ferma al 19,5%

Senato

Nel collegio di Verona Paolo Tosato (Lega Nord) conquista il 46% delle preferenze, secondi i Cinque Stelle di Gabriele Martino con i 22,5, la coalizione del Pd terza con il 22,3 di Giovanna Zago

Nel collegio di Villafranca Stefano Bertacco (Fratelli d’Italia) ottiene il 54,2% delle preferenze, Monica Bianchetti (5 Stelle) il 23,8% e Maurizio Facincani (centrosinistra) il 15,5%