Caso Sea Watch: il presidente dell’Anm difende i giudici

sea watch presidente anm

«Determinazioni motivate. Agiscono in nome popolo italiano» dice il presidente dell’Anm Pasquale Grasso.

Sul caso Sea Watch, «non intendo commentare una vicenda giudiziaria in atto». Ma in generale «osservo che nel nostro ordinamento democratico tutte le determinazioni dell’autorità giudiziaria sono motivate e soggette a verifica e controllo nel sistema giurisdizionale, ambito che assicura, in osservanza del principio di separazione ed equilibrio tra i poteri dello Stato, il rispetto delle leggi e dei diritti di tutti affidandolo al ministero dei magistrati che incarnano il potere giudiziario». Così il presidente dell’Anm Pasquale Grasso, che a seguito delle parole del ministro Salvini sui giudici, aggiunge: i magistrati «agiscono in nome del popolo italiano non secondo investitura elettorale, ma in forza di una legittimazione tecnica, fortemente voluta e perseguita dai costituenti». (Ansa)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.