Casello di Vigasio, Bozza: «È prioritario o no per la Regione?»

Il consigliere regionale di Forza Italia Alberto Bozza si rivolge direttamente all'assessora ai Lavori Pubblici, Trasporti e Infrastrutture Elisa De Berti chiedendo aggiornamenti sullo stato di procedura della realizzazione del casello autostradale di Vigasio.

Alberto Bozza
Alberto Bozza
New call-to-action

Ieri il consigliere regionale di Forza Italia Alberto Bozza ha discusso in aula un’interrogazione rivolta alla vicepresidente della Regione e assessora a Lavori Pubblici, Trasporti e Infrastrutture Elisa De Berti

Bozza ha chiesto aggiornamenti sullo stato di procedura della realizzazione del casello autostradale di Vigasio. In particolare, il consigliere forzista vuole sapere «se la giunta regionale è intenzionata a muoversi politicamente con il Governo e il Ministero dei Trasporti e Infrastrutture per accelerare l’iter e avviare al più presto l’opera».

LEGGI ANCHE: Allerta arancione PM10: martedì e mercoledì stop ai diesel Euro 5

Richiesta legittima, dice Bozza, «alla luce sia dell’impegno del Mit di pubblicare un bando di gara per il rilascio della concessione, che del gradimento che la Regione nei mesi scorsi aveva manifestato al piano di investimento di Autobrennero spa che prevede anche il casello di Vigasio».

Il punto però, ha sottolineato Bozza rivolgendosi direttamente alla De Berti, «è capire e chiarire se l’opera è considerata o meno prioritaria e strategica dalla Regione Veneto. Dal momento che la Regione si è espressa favorevolmente al piano d’investimento di Autobrennero, adesso sarebbe utile e importante sul piano politico definire pubblicamente e ufficialmente l’opera come prioritaria».

Bozza, nel suo intervento in aula, ha infatti ricordato l’accordo di programma tra Provincia di Verona e Comune di Vigasio (decreto n.50 del 13 agosto 2014) sulla realizzazione di un centro logistico al cui servizio è funzionale un nuovo casello sulla A22 nel Comune di Vigasio; e il progetto di investimento di 7,2 miliardi di euro di Autobrennero spa presentato nel dicembre 2022 in cui rientra proprio il nuovo casello di Vigasio, progetto gradito alla Regione Veneto e che ha ottenuto parere favorevole dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti.  

LEGGI ANCHE: Occupazioni e accattonaggio molesto: a Verona 91 daspo urbani in una settimana

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!

CLICCA QUI

PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM