Caro benzina già attivo e il pieno va alle stelle

Benzina e gasolio alle stelle come mai era capitato prima d’ora.

E’ questo in soldoni uno degli episodi chiave della settimana che sta per essere spezzata dal ponte dell’8 dicembre, anche se quest’anno più che pensieri di festa, il ponte regalerà invece qualche pensiero buio e qualche timore.

Con il valore record di 1.7€ al litro raggiunto il costo di un pieno supera quello del pranzo di Natale di un’intera famiglia. E’ emerso da una analisi della Coldiretti sugli effetti provocati dall’aumento delle accise per la benzina e il diesel a seguito della manovra. Fare il pieno ad un’auto di media cilindrata con un serbatoio di 50 litri costa ben 85 euro, un importo leggermente superiore a quello che destineranno in media le famiglie italiane per la preparazione del pranzo di Natale.

Un litro di benzina è arrivato a costare circa la metà di una bottiglia di spumante e oltre un terzo di un panettone che sono i prodotti immancabili sulle tavole delle feste.

Le conseguenze si sentono in realtà già a partire dai campi dove in un anno l’aumento del prezzo del gasolio destinato all’attività agricola è costato circa 250 milioni di euro, e proviamo a prefissarci cosa accadrà prossimamente.

La redazione