Carega: escursionista 50enne veronese ruzzola per 200 metri

È successo intorno alle 13 in un canalone vicino al Monte Plische. L’escursionista veronese è stato recuperato dall’elicottero di Verona Emergenza.

elicottero Suem 118 incidente elisoccorso verona emergenza
Elicottero di Verona Emergenza. Foto d'archivio.
New call-to-action

Verso le 13.15 di oggi, venerdì 16 febbraio, l’elicottero di Verona emergenza è stato attivato per un escursionista scivolato in un canale vicino al Monte Plische, nella zona del Carega, in territorio trentino.

Il 50enne Veronese che, ramponi ai piedi, stava percorrendo il sentiero numero 182 a quota 1.900, perso l’equilibrio era ruzzolato nel vajo centrale, fermandosi oltre 200 metri più in basso e riportando fortunatamente solo apparenti contusioni e graffi.

LEGGI ANCHE: Rubato l’incasso della Festa dei Popoli a Verona

Lanciato lui stesso l’allarme e fornite le coordinate del punto in cui si trovava, l’uomo è stato individuato dall’elisoccorso, che ha verricellato il tecnico di elisoccorso. Verificatene le condizioni, in accordo con l’equipe medica, il soccorritore ha assicurato l’escursionista, poi issato a bordo con un verricello di 20 metri.

Per le opportune verifiche, dopo essere stato controllato da medico e infermiere, l’uomo è stato trasportato all’ospedale di Borgo Trento.

LEGGI ANCHE: Due morti sulla SR11 a Peschiera: frontale fra camion, coinvolta anche un’auto