Caporalato in Veneto, tre arresti tra Verona e Vicenza

Sono decine i cittadini di origine marocchina che erano impiegati nei campi "in nero" anche per 12 ore al giorno con paghe quasi nulle. Gli arresti sono stati effettuati nelle province di Verona e Vicenza.

Dalle prime ore di oggi, i Carabinieri del Gruppo Tutela del Lavoro di Venezia stanno eseguendo nelle province di Verona e Vicenza tre misure di custodia cautelare emesse dal Gip presso il Tribunale di Verona, nei confronti di un cittadino marocchino, un albanese e una donna italiana, per il reato di associazione per delinquere finalizzata allo sfruttamento di lavoratori.

I militari hanno accertato lo sfruttamento di decine di cittadini marocchini impiegati, anche “in nero”, in aziende agricole delle province di Vicenza, Verona e Padova, che versavano in stato di bisogno e venivano impiegati nelle campagne anche 12 ore al giorno a fronte di paghe irrisorie. (Ansa)