Calamità in Veneto, quasi un milione donato alla Regione

zaia valanghe

Già quasi un milione di euro le donazioni dei cittadini sul conto corrente attivato dalla Regione per la calamità in Veneto legata al maltempo di fine ottobre. “Generosità commovente” è il commento del presidente Zaia.

La Regione ha raccolto oltre 8mila piccoli e grandi versamenti da destinare all’aiuto alle popolazioni venete colpite dall’ondata di maltempo delle scorse settimane e alla ricostruzione nei territori più gravemente danneggiati.

“Oggi – dice il presidente del Veneto Luca Zaia – abbiamo fatto il primo punto sull’andamento dei versamenti e devo dire che tanta generosità da parte delle persone e delle aziende è commovente. Fino a lunedì scorso erano stati raccolti 955 485,51 euro, attraverso 8 418 versamenti. In così pochi giorni, la raccolta è iniziata il 5 novembre, si tratta di un altro gran bel record dei Veneti, che ringrazio tutti, uno per uno”.

“Sono certo che non è finita qui – aggiunge Zaia – e che molti altri aggiungeranno il loro mattone, piccolo o grande, nei prossimi giorni. A chi ha già versato e a chi lo farà garantisco che ogni euro sarà utilizzato con il criterio del buon padre di famiglia e andrà a persone e territori che hanno sofferto e stanno soffrendo. Ne rispondo personalmente”.

Zaia sottolinea inoltre che “ci sono tantissimi versamenti da 5, 7 e 10 euro. Sono il simbolo di una bella gara di solidarietà di popolo, nella quale ognuno ha messo quel che poteva e tutti, quindi, hanno dato il massimo”.