Bussolengo, Brizzi: «Il Natale è il nostro punto forte. Sull’ospedale non c’è collaborazione»

Continua il percorso nei paesi della cintura urbana di Verona con il nostro tema del giorno. Ieri il focus su Bussolengo, con l'intervista al sindaco Roberto Brizzi.

Roberto Brizzi, sindaco di Bussolengo
Roberto Brizzi, sindaco di Bussolengo
New call-to-action

Il sindaco di Bussolengo, Roberto Brizzi, è intervenuto ai nostri microfoni per raccontare il suo Comune, dalle iniziative per il Natale ad alcune questioni più spinose.

Manca davvero poco all’inaugurazione del Natale di Bussolengo…

Sul serio. Siccome per venerdì mettevano bruttissimo tempo abbiamo anticipato l’apertura a giovedì, quindi manca ancora meno. Giovedì alle 17.30 ci sarà l’inaugurazione di tutta la kermesse del Natale, che sta diventando per noi una tradizione. Si parte con grandi concerti, tante iniziative e il classico Villaggio di Natale nel centro paese.

LEGGI LE ULTIME NEWS

Possiamo dire che Bussolengo sia diventato nel tempo uno tra gli appuntamenti di riferimento per festeggiare il Natale, qui nel Veronese. Questo vi lusinga, immagino, no?

Sì, tantissimo. Celebriamo diverse occasioni, come San Valentino, la nostra festa principale e lì veramente arriva tantissima gente. E da qualche anno anche con il Natale siamo riusciti a essere un polo attrattivo anche per tanti paesi limitrofi. Non nascondo che la nostra fortuna è anche avere una grande azienda come Flover, che se da una parte crea problemi per il traffico e per i parcheggi durante il periodo natalizio, è altrettanto vero che porta un indotto non indifferente. Per questo chiedo quindi ai cittadini di portare un po’ di pazienza.

Nei pressi della chiesa di San Valentino ci sono dei lavori in corso, vicino alla biblioteca, che mi sembra che si siano un po’ fermati negli ultimi tempi. C’è un motivo?

Sì, innanzitutto preciso che sarà una questione soltanto di un paio di mesi. C’è chi denigra questa casa dei contadini, mentre in realtà sono stati scoperti degli affreschi che vanno recuperati. Quindi sì, perderemo due mesi, ma abbiamo guadagnato un patrimonio incredibile.

Vicino alla bibliotecac’è l’idea anche di creare degli spazi all’aperto, corretto?

Sì, il cantiere dovrebbe finire abbastanza velocemente. L’idea è farla diventare una biblioteca all’aperto, in quelle mezze stagioni dove puoi studiare anche all’aperto.

Parliamo anche delle questioni sanitarie che riguardano il suo Comune, perché è presente un ospedale, una struttura che andrebbe in qualche modo rilanciata, forse…

Sì, assolutamente. Noi siamo particolarmente preoccupati perché c’è un fermo incredibile dall’ULSS: sono state fatte tante promesse, ma ad oggi oggi noi non non riusciamo ancora a vedere niente, nonostante i vari solleciti. L’ospedale di Bussolengo è un punto di riferimento per tantissimi altri comuni, cioè tutta la Valpolicella e Baldo-Garda. Per quanto sia brillante ed efficiente, Peschiera, da sola, nel periodo di maggiore afflusso fa fatica a mantenere il ritmo: bisogna ripensare qualcosa per il Baldo-Garda e i suoi cittadini.

Guarda la puntata completa