Bruno Prosdocimi, a Bussolengo Natale d’artista

Bruno Prosdocimi
Bruno Prosdocimi. Foto d'archivio

Il 22 dicembre si terrà lo speciale annullo del francobollo a tema “Natale laico” realizzato dall’artista veronese Bruno Prosdocimi. Per la seconda volta, Verona organizza un evento legato all’opera del pittore di origine mestrina e orgoglio di Verona, organizzato dall’ufficio postale di Bussolengo – dove l’artista vive e lavora – insieme all’amministrazione comunale.

Il primo dicembre scorso infatti sono stati emessi i nuovi valori postali per il Natale 2018 in due soggetti: il primo, a tema religioso/pittorico, è destinato alla corrispondenza italiana e raffigura la “Madonna con Gesù Bambino e Santi” attribuito a Benvenuto da Giovanni custodita a Manciano (Gr). Il secondo, a carattere laico/grafico e destinato alla corrispondenza europea, è il “Natale in Famiglia”, opera per l’appunto del pittore e illustratore scaligero Bruno Prosdocimi, un disegno a matita e chine acquerellate dai toni colorati e allegri, nello stile giocoso dell’artista. Nella stessa data nello spazio Filatelia di Verona si è svolta la cerimonia della prima emissione con speciale annullo disegnato dallo stesso caricaturista: un omaggio di Poste Italiane a Bruno Prosdocimi proprio nella città che lo ha adottato.

Domani quindi dalle ore 10.30 alle 13 in Piazza XXVI Aprile gli appassionati potranno rivolgersi al servizio postale temporaneo attivato per lo speciale annullo natalizio del francobollo disegnato dal poliedrico disegnatore, presente per il timbro e la firma. Con il bollo speciale sarà timbrata la corrispondenza in partenza presentata direttamente allo sportello, dove saranno disponibili anche le più recenti emissioni di francobolli insieme ai tradizionali prodotti filatelici: folder, pubblicazioni filateliche, cartoline, buste primo giorno, libri e raccoglitori per collezionisti.

Nato nel 1936 a Mestre, ma da sempre a Verona, Bruno Prosdocimi ha un curriculum di prestigio: ha lavorato in Rai; ha disegnato personaggi Disney per Mondadori; realizzato caricature di calciatori per le figurine Panini; a Gardaland, sue le mappe del parco divertimenti tra il 1975 e il 1983; ha realizzato perfino alcuni carri della tradizione per il Carnevale veronese; da ultimo, un commosso omaggio allo scomparso tenore Luciano Pavarotti.