Bozza (FI): «Bene vaccinare a domicilio. Ora coinvolgiamo le farmacie»

Alberto Bozza, Consigliere regionale di Forza Italia, plaude all'iniziativa della Ulss 9, che venerdì prossimo manderà i medici di base a vaccinare a domicilio gli anziani non autosufficienti. Chiede poi che, per accelerare la campagna di vaccinazione a domicilio, vengano coinvolte anche le farmacie.

Alberto Bozza
Il consigliere regionale Alberto Bozza

«Finalmente si va nella direzione di quanto ho chiesto per anziani e disabili. Medici di base i professionisti più idonei, ora però si coinvolgano anche le farmacie come centri di stoccaggio e fornitura».

Leggi anche: Vaccini. Spi, Fnp, Uilp: «Verso gli anziani totale mancanza di rispetto»

Alberto Bozza, Consigliere regionale di Forza Italia, plaude all’iniziativa della Ulss 9, che venerdì prossimo manderà i medici di base a vaccinare a domicilio gli anziani non autosufficienti. «Si va nella direzione di quanto ho sempre auspicato e per la quale mi sono battuto anche in Regione, cioè l’accordo con i medici di base per il vaccino domiciliare agli anziani non autosufficienti e persone fragili, tra cui anche i disabili. Bene infatti che il direttore Girardi abbia anche detto che, una volta coperta la fascia degli over 80, saranno vaccinati a casa i disabili e chi li assiste. Bisogna fare presto».

Bozza, poi, ribadisce che per accelerare e migliorare l’efficienza del vaccino domiciliare «si dovrebbero coinvolgere le farmacie, che potrebbero fungere da hub di stoccaggio delle fiale da consegnare poi ai medici di base in rapporto al fabbisogno giornaliero. Medici di base e farmacie sono i riferimenti sanitari dei paesi e dei quartieri, una loro collaborazione permetterebbe di superare qualsiasi difficoltà logistica e di coprire al più presto nuove fasce di popolazione». Il consigliere, al riguardo, ha presentato un’interrogazione in Consiglio regionale.

LEGGI LE ULTIME NEWS

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM