Bovolone, Acque Veronesi interviene per migliorare l’efficienza della centrale

L’intervento, che interesserà dodici comuni della Bassa veronese con la chiusura totale dell'acqua, si svolgerà dalle 24 alle 2 di questa notte per limitare al massimo i disagi agli utenti.

Acque Veronesi interverrà nella centrale di Bovolone nella notte tra venerdì 2 e sabato 3 aprile per aumentare l’efficienza dell’impianto, sostituendo alcune strumentazioni ormai logore con modelli più tecnologici.

L’intervento, che si svolgerà in notturna per limitare al massimo i disagi agli utenti, comporterà la chiusura totale dell’acqua per due ore, dalle 24 alle 2 e possibili cali di pressione nelle ore successive, fino alle 6 della mattina di sabato 3 aprile. 

Tra gli strumenti da sostituire il misuratore di portata della centrale che sarà cambiato con un nuovo modello innovativo, che consentirà anche una riduzione dei costi dell’energia elettrica. I comuni serviti dalla centrale e interessati dall’intervento sono: Angiari, Bovolone, Casaleone, Cerea, Concamarise, Isola Rizza, Oppeano, Ronco all’Adige, Roverchiara, Salizzole, San Pietro di Morubio e Sanguinetto.