Bomba day in Borgo Venezia, ordigno in sicurezza

Bomba day in Borgo Venezia: oltre 2700 veronesi hanno dovuto lasciare le proprie abitazioni questa mattina, per la rimozione di un ordigno della seconda guerra mondiale. Operazioni concluse per le 12.30.

Bomba borgo Venezia
Foto dalla pagina Facebook Federico Sboarina

Secondo bomba day dell’anno a Verona: oggi in Borgo Venezia, dopo quello di via Città di Nimes a febbraio. Iniziate alle 9.30 le operazioni di messa in sicurezza dell’ordigno della seconda guerra mondiale rinvenuto in un cantiere lungo corso Venezia a Verona, all’altezza dei civico 131.

Coinvolti 2745 cittadini che hanno dovuto lasciare le proprie abitazioni entro le 9 per precauzione: la zona rossa è a un raggio di 330 metri dal luogo del ritrovamento. A questo link tutte le informazioni. Intorno alle 12 si sono concluse tutte le operazioni e le strade sono state riaperte.

Il sindaco Federico Sboarina si è recato in sopralluogo questa mattina sul luogo della bomba con gli artificieri e nel centro di accoglienza della popolazione allestito per accogliere chi ne avesse avuto bisogno.

La bomba trovata in borgo Venezia

Spezzone di bomba d’aereo americana, modello Gp General Purpose, risalente alla seconda guerra mondiale, di circa 450 chili, contiene 50-60 chili di esplosivo e dotato di una soletta armata inesplosa. La destinazione dell’ordigno è Boscomantico, dove sarà fatto brillare domani.

In un’area già definita, è stato predisposto un fornello di brillamento, che ha portato ad uno scavo di 6 metri di profondità, per la collocazione dell’ordigno, che sarà poi ricoperto da 10 metri di terreno, pari ad un palazzo di tre piani. Una struttura di mitigazione che consente di ridurre al minimo l’impatto dell’esplosione sul territorio circostante.

Coinvolta anche la ferrovia

Dalle 9 alle 13 di domenica 1 agosto, su ordinanza della Prefettura di Verona, la circolazione ferroviaria è sospesa fra le stazioni di Verona Porta Nuova e San Bonifacio per consentire il disinnesco e la rimozione di un ordigno bellico nei pressi della stazione di Verona Porta Vescovo.

L’orario per il termine delle attività è legato all’effettivo completamento dell’intervento degli artificieri. I treni sono stati cancellati e sostituiti da bus nella tratta Verona Porta Nuova – San Bonifacio. Informazioni di dettaglio sui provvedimenti di circolazione ferroviaria e sui treni interessati sono consultabili sul web.

LEGGI LE ULTIME NEWS

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM