Palazzina, blitz sulla linea 138: sequestrato un etto di hashish

Nella serata di martedì, a seguito di diverse segnalazioni da parte di Atv, la Polizia è intervenuta con 14 agenti per un blitz sulla linea 138, a Palazzina. Sequestrati 93 grammi di hashish e sanzionati sette utenti senza green pass.

Blitz Palazzina linea 138 hashish
La sostanza stupefacente recuperata

Palazzina, blitz sulla linea 138: sequestrato un etto di hashish

Martedì sera si è svolto a Palazzina un blitz sulla linea 138 animato e rischioso. Dopo l’allarme dato da ATV, a causa degli episodi di litigi accaduti sulla linea che da Verona arriva ad Albaredo d’Adige, la Polizia locale è intervenuta martedì sera.

L’azione ha impegnato duramente gli agenti, soprattutto per le diverse modalità di esecuzione. L’operazione è iniziata alle 19.50, orario di partenza dell’ultima corsa della linea 138 dalla stazione di Porta Nuova, e per questo maggiormente interessata dagli episodi registrati gli scorsi giorni. A bordo c’erano una ventina di utenti, fra cui due agenti in borghese.

Alla fermata di via Palazzina, in una zona isolata per garantire la sicurezza dei passeggeri, l’autobus è stato bloccato e circondato da dieci agenti presenti insieme all’unità cinofila con il cane Pico. Quest’ultimo, appena salito sul veicolo, ha trovato trenta grammi di droga sotto un sedile. La ricerca è proseguita, insieme all’identificazione dei passeggeri. Sono stati così trovati circa sette grammi in possesso di un cittadino di origine marocchina di 24 anni.

LEGGI LE ULTIME NEWS

Successivamente sono stati chiesti i documenti a un altro passeggero. Tuttavia, quest’ultimo è fuggito verso via San Giovanni Lupatoto. Rincorso e fermato dagli agenti, ha iniziato a calciarli e colpirli. Questa violenza ha causato dieci giorni di prognosi per lesioni a un’agente, che è ricorso alle cure del Pronto Soccorso.

Il malvivente, un cittadino di origine marocchina di 30 anni, ha fornito ben cinque generalità diverse ed era in possesso di circa 56 grammi di sostanza stupefacente. Complessivamente sono stati 93 i grammi di hashish sequestrato. Tutte le persone presenti sull’autobus sono state identificate. Sette di queste, tra cui tre minorenni, sono risultate senza green pass rinforzato, e quindi sanzionate con 400 euro ciascuno. Tra tutti, solo una persona non era in possesso di biglietto dell’autobus.

Gli agenti inoltre hanno atteso l’arrivo dei genitori dei minorenni presenti sull’autobus. I due passeggeri che detenevano gli stupefacenti sono stati arrestati, il 24enne per detenzione e spaccio, mentre il 30enne anche per false generalità, violenza e resistenza a pubblico ufficiale. Dopo la notte passata nelle celle di sicurezza del Comando, nella mattinata di ieri sono stati processati per direttissima e rilasciati nel pomeriggio. Il processo si svolgerà a giugno 2022. 

Sboarina: «Intervento importante, ma i delinquenti sono di nuovo a piede libero»

Blitz Palazzina linea 138 hashish
La conferenza stampa di ieri

«In questi mesi i nostri agenti hanno fatto tanti arresti, ma mai uno così movimentato e pericoloso come quello di martedì sera – ha affermato il sindaco Sboarina -. Per questo ringrazio la Polizia locale per l’operazione e auguro pronta guarigione all’agente colpito. L’azione, eseguita come in altre occasioni dopo segnalazioni di Atv, ha avuto un esito assolutamente importante, con 14 agenti impegnati e un bel quantitativo di droga recuperata. Purtroppo, come dico sempre, tanta fatica per niente. Infatti, dopo l’arresto di una notte, questi spacciatori sono di nuovo in giro per Verona».  

Solo a dicembre sequestrati davanti alla stazione Porta Nuova quasi 140 grammi di sostanza stupefacente

«Devo ringraziare i miei operatori per il lavoro fatto, l’obiettivo principale era che nessun utente si facesse male – ha detto il comandante Altamura -. La Polizia locale si sta impegnando molto, solo a dicembre 2021, nel piazzale XXV Aprile sono stati sequestrati 138,80 grammi di sostanza stupefacente. Quello fatto martedì è un grande segnale di attenzione per i cittadini, e non è stata, e non sarà, un’azione spot. Il nostro impegno nei riguardi di Atv è totale, e non esiste che qualcuno, a Verona, possa pensare di sospendere un servizio pubblico per problemi di sicurezza».

👇 Ricevi il Daily! È gratis 👇

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP 👈
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM 👈

SEGUI DAILY VERONA
ANCHE SU
👉 GOOGLE NEWS 👈
A QUESTO LINK