Blitz al Catullo: sequestrati 16 chili di cosmetici dannosi

Rossetti, ombretti e tanto altro senza certificazione sanitaria: Guardia di Finanza e militari di Villafranca scoprono il bottino illecito all'interno di diversi bagagli.

Blitz delle forze dell’ordine all’aeroporto Valerio Catullo: sequestrati 16 kg di cosmetici senza certificazione sanitaria. L’operazione è avvenuta nella giornata di ieri e ha visto protagonisti i funzionari dell’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli (ADM) di Verona, in servizio presso la Sezione Operativa Territoriale dell’aeroporto scaligero, in collaborazione con i militari della Guardia di Finanza del Gruppo Villafranca.

Da rossetti fino a intere palette, il carico da 16 chili di cosmetici sequestrato durante il blitz al Catullo

I sospetti sono iniziati dopo un attento controllo sui bagagli di un passeggero proveniente dal Senegal e residente in Italia, effettuato tramite lo scanner a raggi X. Individuate diverse confezioni di prodotti cosmetici risultati non conformi al regolamento europeo (CE 1223/2009) che vieta l’introduzione all’interno del territorio dell’Unione di cosmetici sprovvisti delle necessarie certificazioni e documentazione commerciale.

LEGGI LE ULTIME NEWS

Il trasgressore è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria e la merce sequestrata è stata inviata ai laboratori chimici di ADM per l’accertamento dell’eventuale presenza di sostanze vietate nella produzione dei cosmetici (ex art. 3 del D.lgs. 204/2015). Prosegue serrato il controllo dell’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli (ADM) sul commercio illegale di cosmetici non conformi ad alto rischio per la salute.