Verona “adotta” il bimbo abbandonato

Il piccolo è stato soccorso e portato all'ospedale di Borgo Trento per gli accertamenti del caso. Grande emozione espressa sia dagli agenti, sia dal sindaco di Verona Federico Sboarina.

polizia bimbo abbandonato
I poliziotti con il bimbo in ospedale

Grande emozione fra gli agenti di Polizia e anche espressa dal sindaco Federico Sboarina, che ha affidato a Facebook un lungo messaggio.

È stato trovato solo questa notte, abbandonato sul ciglio della strada, il bimbo di pochi mesi. Il ritrovamento è avvenuto poco dopo la mezzanotte di oggi a Verona, all’angolo tra via Tevere e via Chioda, fra le Golosine e la Zai.

Sul posto è arrivata l’ambulanza del 118, che ha portato il piccolo al pronto soccorso pediatrico dell’ospedale di Borgo Trento.

Gli agenti delle Volanti della Questura di Verona sono intervenuti a seguito della segnalazione di un bimbo di circa 4 mesi abbandonato per strada, avvolto in una coperta arancione. La segnalazione è arrivata a mezzanotte circa da un cittadino extracomunitario che stava andando a lavoro in bici e, dopo aver sentito il pianto del bambino, ha subito chiamato il 113.

Gli agenti sono intervenuti immediatamente, prestando il primo soccorso, calmando e mettendo il bimbo al sicuro, all’interno della macchina di servizio.

Per fortuna il bimbo adesso sta bene, è comunque sotto osservazione all’ospedale di Borgo Trento in terapia intensiva pediatrica.

LEGGI TUTTE LE NEWS

Il messaggio del sindaco Sboarina

«È un bel maschietto al quale piace stare in braccio. Come a tutti i neonati della sua età. Ho chiamato il dottor Pierantonio Santuz per avere notizie sul bambino abbandonato stanotte alle Golosine. Il pediatra mi ha detto che sta bene, sono in corso gli accertamenti di rito ma è in buone mani» ha scritto oggi su Facebook il sindaco di Verona Federico Sboarina.

«Dobbiamo ringraziare di cuore gli agenti della Polizia di Stato che sono intervenuti e il passante che ha visto il piccolo fagottino. Un episodio che mi ha commosso e che ha toccato tutta la nostra comunità, che si è subito fatta avanti per dare una famiglia al piccolo».

«Attendiamo ora la decisione del Tribunale, i servizi sociali del Comune sono pronti per qualsiasi intervento quando il bambino verrà dimesso».

poliziotto neonato abbandonato