Beghini: «Il punto di forza della squadra il gruppo, forte e coeso»

Marco Beghini, presidente della Venplast Dossobuono, ha raccontato in diretta su Radio Adige TV come la Venplast maschile si è preparata ad affrontare il campionato.

La serie B maschile della Venplast Dossobuono è ripartita: dopo la Serie A2 femminile, anche i ragazzi di Carlo Nordera sono potuti scendere di nuovo in campo al PalaDossobuono domenica scorsa, per la prima di Campionato, con il derby contro il Jolly Povegliano.

A parlarci di questo nuovo inizio, sul canale 640 del digitale terrestre Radio Adige TV, è Marco Beghini, presidente della Venplast Dossobuono.

«Il campionato della serie B maschile è iniziato due settimane fa, abbiamo iniziato con il match contro Povegliano. Sono contento per come è andata la partita, ma soprattutto sono felice di aver rivisto i ragazzi in campo dopo un anno di assenza. Un plauso a Carlo, ad Arturo e a Nicola, i mister che hanno sostenuto i ragazzi per tutto questo periodo, quindi più che per il risultato sono soddisfatto per l’approccio».

«Naturalmente è una cosa positiva essere tornati a giocare, ma la mancanza dei tifosi, del pubblico, manca molto, perché è stato sempre caloroso e presente. Noi abbiamo cercato di mantenere i contatti con le dirette sui canali social e su Radio Adige TV».

«Gli allenamenti sono cominciati a settembre, perché il campionato doveva svolgersi tra fine ottobre e inizio novembre, ma a causa del Covid è iniziato solo ora».

«Il punto di forza di questa squadra è il gruppo, coeso e che si conosce da tempo. È un gruppo di ragazzi dai 19 ai 23 anni e quest’anno abbiamo avuto due innesti, Michele e Loris, di trent’anni che hanno molta esperienza e possono fare la differenza».

«La squadra ha tutte le possibilità per fare il salto di qualità e cambiare di categoria. L’importante ora è scrollarci di dosso la ruggine di questi mesi e dare il massimo in campo».