Befana del vigile, sabato 6 gennaio la 19^ edizione

Un momento all’insegna della solidarietà per l’evento conclusivo delle feste natalizie: torna per il 19° anno consecutivo l'iniziativa organizzata dalla Polizia Locale di Verona e la Cooperativa Al Calmiere., Saranno raccolti generi alimentari e doni destinati alla Mensa dei Frati Minori di San Bernardino.

Un'immagine della Befana del vigile del 2019
Un'immagine della Befana del vigile del 2019
New call-to-action

Un evento che combina festa, tradizione e solidarietà torna a illuminare Piazza Bra il 6 gennaio: la 19^ edizione della Befana del Vigile. Nonostante la pioggia prevista, l‘evento promette di essere un momento speciale di unione e gratitudine, sia verso la Polizia locale per il loro impegno quotidiano, sia verso la comunità che è invitata a partecipare attivamente portando generi alimentari e altri doni.

Questo tradizionale appuntamento, curato dalla Polizia locale e dalla Società Cooperativa Sociale “Al Calmiere”, ripercorre lo spirito dei difficili anni del dopoguerra. Era un tempo in cui si raccoglievano viveri e doni per i bisognosi e si esprimeva apprezzamento per il lavoro dei vigili. L’evento di quest’anno include un corteo di auto e moto d’epoca, partendo da San Zeno alle 10.45 e arrivando in Piazza Bra verso le 11, dove un vigile dirigerà il traffico e accoglierà i doni.

La Befana del Vigile è più di una semplice festa: è un simbolo di solidarietà. Come ogni anno, i generi alimentari e i doni raccolti saranno destinati alla Mensa dei Frati Minori di San Bernardino. Inoltre, Piazza San Zeno ospiterà il “Taolon dei pitochi” dalle 9 alle 12, per una raccolta aggiuntiva di beni da destinare ai più necessitati.

Ti può interessare anche: Epifania: niente “Brusa la vecia”, arriva il 1° Falò sostenibile

L’assessora alla Sicurezza, Stefania Zivelonghi, esprime il suo sostegno per l’iniziativa: «L’Amministrazione comunale è orgogliosa di supportare e promuovere questa bella tradizione. La sfilata di veicoli storici e la raccolta di doni per beneficenza culmineranno in un momento di condivisione e scambio di auguri a Palazzo Barbieri, un perfetto connubio di tradizione, generosità e bellezza».

Stefania Zivelonghi
L’assessora Stefania Zivelonghi

Il programma dell’evento prevede un raduno di circa settanta veicoli storici in Piazza San Zeno. Dopo la partenza, intorno alle 10.45, i mezzi saranno scortati dalla Polizia Locale Veronese lungo un percorso che attraversa diversi punti della città, culminando in Piazza Bra. Qui, i partecipanti saluteranno le autorità e lasceranno i loro doni. Le auto e moto storiche resteranno esposte davanti alla Gran Guardia fino alle 12.30, offrendo un’occasione unica per ammirare questi pezzi di storia.

La Befana del Vigile, nata per raccogliere doni per i bisognosi e come segno di riconoscimento per il servizio dei vigili, è una tradizione diffusa in molte città italiane. Interrotta nel 1973, è stata felicemente ripristinata a partire dal 2004. La collaborazione con la Cooperativa Al Calmiere, ABEO e altri enti ha arricchito l’evento, permettendo a bambini e adulti di vivere l’esperienza unica della sfilata a bordo di veicoli storici e, da quest’anno, anche di un autobus elettrico. Grazie a Verona, altre città italiane hanno iniziato a ripristinare questa bellissima tradizione.

A questo link i provvedimenti viabilistici per la manifestazione.