Si sporge con la testa dall’auto e sbatte contro un palo, morto 20enne

Ancora una tragedia sulle strade veronesi, ad Affi. Un ragazzo di 20 anni, di Sant'Ambrogio di Valpolicella, è deceduto dopo essersi sporto dall'auto in movimento e aver picchiato la testa contro un palo. Il giovane, che si trovava in auto con quattro amici, è morto sul posto.

Tragico incidente ieri sera poco dopo le 21 ad Affi, in via Cà del Bosco. Cinque ragazzi di circa 20 anni, a bordo di una Fiat Punto, stavano percorrendo la strada che da Affi porta alla frazione di Incaffi, quando il passeggero seduto sul sedile anteriore si è sporto all’esterno dell’auto e ha sbattuto la testa contro il palo in cemento della recinzione di un vigneto. Il giovane, gravemente ferito alla tempia, è spirato praticamente subito. Gli altri ragazzi sono stati soccorsi in stato di shock.

Sembra che il gruppo avesse trascorso la serata sul lago e stesse tornando verso un b&b della zona dove tre dei giovani alloggiano per un periodo di vacanza. Il ragazzo deceduto e il conducente sono di Sant’Ambrogio di Valpolicella.

Su disposizione dell’A.G. il veicolo è stato sequestrato e la salma portata all’ospedale di Verona Borgo Roma per l’esame autoptico. Il conducente è stato sottoposto agli accertamenti di rito e i passeggeri sono stati sentiti per cercare di individuare le cause della tragedia. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri di Cavaion Veronese e Torri del Benaco.