Un weekend sospeso tra afa e temporali

Per tutto il fine settimana la Regione sarà interessata da condizioni climatiche particolari: da un lato la possibilità di forti temporali, soprattutto nelle aree montane, dall’altro l’afa, che si farà sentire principalmente nella zona costiera.

Sulla base delle previsioni emesse dall’Arpav, il Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile Regionale ha quindi emesso lo Stato di Attenzione per criticità idrogeologica in alcune aree e la Dichiarazione di Stato di Allarme Climatico per disagio fisico nella zona costiera.

Lo Stato di Attenzione per criticità idrogeologica è valido nella giornata di sabato 22 luglio e riguarda i bacini Alto Piave, Piave Pedemontano, Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone e Adige-Garda-Monti Lessini.

L’Allarme per disagio fisico a causa dell’afa sulla costa è stato emesso da giovedì fino a tutta domenica 23 luglio. Di conseguenza, l’Assessorato alla Sanità ha fatto scattare le previsioni del Piano Regionale “caldo”, che prevede particolari attenzioni del sistema sanitario per i problemi che potrebbero derivare alle persone appartenenti alle categorie a rischio, come cardiopatici, anziani, portatori di patologie respiratorie.