Terremoto, il Comune di San Martino dona 500 paia di scarpe

La protezione civile di San Martino Buon Albergo si è mobilita per aiutare i cittadini colpiti dal terremoto, che hanno trovato ospitalità a Porto Recanati, nelle Marche, portando scarpe, calze e ciabatte utili a passare l’inverno nei camping allestiti.

Sono oltre ottocento le persone provenienti da Ussita, Camerino e Fiastra, che si sono trasferite nella località costiera dopo gli eventi sismici, in particolare dopo la scossa del 30 ottobre. La delegazione dei volontari sanmartinesi, guidata dal vicesindaco e assessore alla Protezione civile Franco De Santi e dal responsabile della protezione civile Aldo Tregnago, si è recata ieri, domenica 13 novembre, a portare il materiale acquistato grazie alla raccolta fondi effettuata a inizio settembre davanti al Municipio e nel quartiere di Borgo della Vittoria, in collaborazione con il gruppo alpinistico, i carabinieri in congedo e i marinai d’Italia. Circa 8mila euro che hanno permesso all’amministrazione di comprare 500 paia di scarpe (con misure per uomini, donne e bambini), in vari modelli (da ginnastica e scarponcini impermeabili), circa 200 paia di ciabatte, un migliaio di paia di calze e dei palloni per i bambini.

La raccolta fondi proseguirà anche la sera del concerto di Capodanno. “Ringrazio la protezione civile, gli alpini, i carabinieri e i marinai, che sono sempre in prima fila nell’organizzazione di iniziative di solidarietà – afferma De Santi -. Dopo l’evento sismico che ha colpito il Centro Italia ci siamo tenuti in contatto con i Comuni coinvolti, mettendoci a loro disposizione per garantire gli aiuti ai cittadini – afferma De Santi -. In particolare ho avuto un filo diretto con il vicesindaco di Porto Recanati Rosalba Ubaldi, che ha raccolto le necessità delle persone ospitate di recente nel suo Comune. Non appena è stato chiaro quali fossero i bisogni degli sfollati ci siamo attivati acquistando le calzature grazie alla sensibilità dimostrata dai titolari di Iper, Corti Venete e soprattutto di Gonzato Abbigliamento”.

WP16.11.14 - SanMartinoScarpe
Il vicesindaco e assessore alla Protezione civile Franco De Santi insieme ai volontari.

L’iniziativa, prosegue De Santi, “è stata possibile grazie alla grande attenzione dimostrata dai sanmartinesi, che come è accaduto anche dopo il terremoto di Cavezzo, hanno dato il proprio sostegno ad altri cittadini in difficoltà attraverso un’offerta libera in denaro. Nei prossimi giorni l’amministrazione comunale stanzierà, con una variazione di bilancio, una somma di ulteriori 7500 euro da destinare all’acquisto di altri beni di prima necessità, sempre in collaborazione con il Comune di Porto Recanati. Invece di allestire l’albero di Natale in piazza del Popolo, come fatto negli ultimi anni abbiamo deciso di stanziare i fondi per coloro che ne ha veramente bisogno. Crediamo che questo sia il vero spirito del Natale”, aggiunge il vicesindaco.

La visita di domenica è stata inoltre l’occasione per mettere a punto l’evento che si svolgerà sabato 10 dicembre a Porto Recanati, quando i volontari sanmartinesi torneranno nel Comune marchigiano accompagnati dai bambini del coro Millenote, diretto da Marta Merzari e affiliato al coro dell’Antoniano. “Abbiamo organizzato questa iniziativa in accordo con il Comune di Porto Recanati per far trascorrere una giornata spensierata ai bambini e alle famiglie ospitate nei camping, portando la nostra vicinanza e solidarietà”, conclude De Santi.