“Sognavamo di conquistare Marte”, la fantascienza italiana in mostra

Verrà inaugurata l’8 settembre la mostra “Sognavamo di conquistare Marte. Fumetti, libri, illustrazioni e riviste di fantascienza in Italia” che sarà visitabile, fino al 30 settembre, nella Biblioteca Civica “G. Tartarotti” di Rovereto. Al tema della mostra è legato l’incontro pubblico Fumetto, scienza e fantascienza. Dialogo tra Antonio Serra e Giulio Giorello di venerdì 23 settembre, alle ore 17.00 presso la Sala Conferenze del MART di Rovereto, coordinato da Claudio Gallo e Nicola Spagnolli.

L’8 settembre, presso La Biblioteca Civica “G. Tartarotti” di Rovereto, aprirà la mostra Sognavamo di conquistare Marte. Fumetti, libri, illustrazioni e riviste di fantascienza in Italia nelle collezioni di Roberto Bonadimani, Claudio Gallo e Pino Torta. Le pubblicazioni di Gallo e Torta, esposte in un’apposita sezione della mostra, appartengono agli omonimi fondi donati alla Biblioteca Civica di Rovereto.

La mostra, ad ingresso gratuito e visitabile fino al 30 settembre, è curata da Bonadimani, Gallo e Nicola Spagnolli espone pubblicazioni legate al mondo della fantascienza in Italia.

Roberto Bonadimani, veronese, disegnatore e illustratore per collane come Horror Pocket, Supervip  e riviste legate al mondo del fumetto e della fantascienza come “Cosmo Informatore” della Casa Editrice Nord, “Kosmos”, “Robot” e “Il Mago”, è autore di numerosi fumetti fantascientifici.

Claudio Gallo, veronese, già bibliotecario e docente di Storia del Fumetto all’Università di Verona, è direttore della rivista salgariana di letteratura popolare “Ilcorsaronero”.

Giuseppe “Pino” Torta, è stato un maestro e logopedista. Fin da ragazzo ha coltivato l’amore per la lettura, il cinema e la musica, lasciando alla sua famiglia una vasta biblioteca di letteratura contemporanea italiana e straniera- in particolare mitteleuropea-, filosofia, psicologia, religione, arte, cinema, teatro, musica (dalla classica al jazz). Socio dell’Associazione Nazionale Amici del Fumetto e dell’Illustrazione (Anafi), ha collezionato in particolare numerosi fumetti, riviste e saggi sulla letteratura disegnata che gli eredi hanno donato alla Biblioteca Civica di Rovereto come da suo desiderio.

Nicola Spagnolli è docente di scuola superiore, ricercatore storico e curatore di mostre legate al rapporto tra la storia e il fumetto.

Al tema della mostra è legato l’incontro pubblico Fumetto, scienza e fantascienza. Dialogo tra Antonio Serra e Giulio Giorello di venerdì 23 settembre, alle ore 17.00 presso la Sala Conferenze del MART di Rovereto, coordinato da Claudio Gallo e Nicola Spagnolli.

L’incontro sarà preceduto ad ore 16.00 dalla visita guidata alla mostra esposta alla biblioteca civica.

Antonio Serra, sceneggiatore e redattore della Sergio Bonelli Editore, è il creatore di serie fantascientifiche come Nathan Never, Gregory Hunter e Greystorm.

Giulio Giorello, filosofo e matematico, docente di filosofia della scienza presso l’Università di Milano, è autore di numerose opere scientifiche e, in particolare, assieme a Pier Luigi Gaspa, de  La scienza tra le nuvole. Da Pippo Newton a Mr. Fantastic, Raffaello Cortina, 2007.

Gli eventi sono organizzati con la collaborazione della Biblioteca Civica G. Tartarotti di Rovereto, dell’Accademia Roveretana degli Agiati, della Fondazione Museo Civico di Rovereto e del MART.